Come Sopravvivere ad un Infarto o Attacco Cardiaco – Ecco Come Risonoscerlo e le cose Salva Vita fa Fare

Letto 5.641 volte
 

sopravvivere a un infartoOggi l’infarto è una delle cause di morte più diffuse. Il blocco della circolazione sanguigna avviene, infatti, per svariate cause. Vediamo come riuscire parzialmente a contrastarlo o a ritardarlo, in attesa dei soccorsi.

Il primo passo è quello del riconoscimento dei sintomi. Dolore al petto, alle spalle oppure senso di oppressione possono evidenziare e testimoniare un infarto in corso o imminente. Ovviamente non bisogna farsi prendere dal panico poiché si potrebbe trattare di un semplice raffreddore o un dolore muscolare. Altre manifestazioni potrebbero essere la sudorazione fredda, dolore al braccio o, persino, acidità o vomito.

Cosa fare una volta che c’è qualcosa di anomalo riconducibile ad un infarto?

002Una volta accertato che si sta verificando, nel proprio organismo, qualcosa di anomalo, la prima cosa da fare è, oltre che chiamare un familiare per un primo aiuto, anche psicologico e poi quanto prima chiamare il 118 dove si potrà avere subito un colloquio con un medico qualificato che vi farà delle domande e farà partire subito l’ambulanza per un immediato intervento.

I soccorritori ed il medico, al loro arrivo, attiveranno tutte le procedure del caso per salvare la vita. Determineranno anche se si tratta effettivamente di un infarto o meno.

L’infarto, spesso, non avviene in maniera fulminante, pertanto si possono applicare alcune tecniche per allontanare il pericolo del decesso. Occorre agire con prontezza di riflessi e velocità, senza farsi prendere dal panico che, sicuramente, aggraverebbe di tanto la situazione.

Ecco alcune tecniche per ritardare il decesso in caso di infarto

Un metodo che può salvare la vita, specialmente se si è da soli, è quello di iniziare a tossire molto energicamente, in modo da riattivare la normale attività del cuore. Molto spesso questo trucco risolve la situazione poiché la tosse attiva quelle vibrazioni utili affinché il muscolo cardiaco ricominci a battere e a riportare il sangue in circolo. Si consiglia tale pratica solo in estremo caso di necessità. Il metodo deve essere accompagnato da profonde respirazioni in modo da ossigenare al massimo gli organi del corpo.

Un altro metodo, peraltro molto efficace, è quello di masticare una o più compresse di aspirina che contengono acido acetilsalicilico, utile al contrasto dell’infarto poiché ritarda il coagulo del sangue.

La masticazione accelera il rilascio del principio attivo.

Se si è alla guida di un’automobile, occorre fermarsi immediatamente perché, svenendo, si può essere causa di incidente stradale. E’ meglio chiamare immediatamente i soccorsi al 118.

Come detto prima, il ruolo della respirazione è fondamentale. Un respiro lento e profondo ossigena efficacemente gli organi vitale e contribuisce, contemporaneamente, a rilassare e rallentare il ritmo del cuore. Anche la posizione corporea è importante. Ci si può distendere alzando le gambe e agevolando così l’ossigenazione del sangue.

Sopravvivere ad un infarto è solo una questione di velocità. Ma se i soccorsi arrivano in ritardo le probabilità di sopravvivere si riducono di parecchio. Spesso, infatti, un infarto non è letale se viene preso in tempo. E’ fatale se l’intervento di soccorso avviene dopo molto tempo.

A tale scopo sarebbe molto utile che le apparecchiature sanitarie, come i defibrillatori, siano messe a disposizione presso le scuole, gli uffici o strutture pubbliche. Anche azioni di prevenzione e di formazione dovrebbero essere considerate, al fine di mettere tutti in condizioni di poter essere d’aiuto a chi è colpito da infarto e di intervenire tempestivamente.

Salvare una vita umana si può, ma è solo questione di prontezza di riflessi e di tempismo.

Spero, come sempre, che questi suggerimento ti saranno utili. Puoi condividere questo articolo sui social network, utilizza i bottoni qui sotto. Se vuoi esprimere la tua opinione o fornire dei suggerimenti in merito a quanto discusso, scrivi un commento qui sotto nel form oppure partecipa alle discussioni sul nostro forum di sopravvivenza.

Approfondimenti Video – Come Sopravvivere ad un infarto / attacco cardiaco

http://it.wikipedia.org/wiki/Infarto

Infarto come risocnoscere i sintomi e cosa fare

Infarto 20 sintomi da non sottovalutare

 

 
Hai trovato questo articolo utile e interessante? CONDIVIDI sui SocialNetwork . La condivisione di queste informazioni è il primo passo per vivere in un mondo migliore. Ogni tua condivisione è apprezzatissima e può far vivere meglio altre persone. Grazie mille!

Vedi anche: > Sopravvivenza, Tecniche di Primo Soccorso, Tecniche di Sopravvivenza

prodotti consigliati sopravvivenza, trekking, campeggio, escursioni, emergenze

Prodotti consigliati

Gerber, Kit di sopravvivenza COMPLETO Bear Grylls.

 

 

KIT di Sopravvivenza GERBER BEAR GRYLLS BASE

 

Kit di sopravvivenza Bear Grylls Scout , Grigio GERBER,

KIT DI SOPRAVVIVENZA

Cassetta pronto soccorso con velcro, a norma DIN 13164, con norme di primo soccorso, Cartrend 7730042

Surviving. Istruzioni di sopravvivenza.

 

 

19Led Ultra Luminoso Del Faro Led Con Archetto (Silver)

Torcia ad energia solare con generatore carica a manovella a 3 LED, 3 LED ad elevata potenza, alimentata dalla dinamo e

Torcia a 2 LED impermeabile alimentata da generatore a dinamo con Accendifuoco / Bussola / Fischietto

Alpin 82829 - Torcia a 24 LED con gancio e magnete

Lampada da campeggio con 4 LED con generatore/alimentazione a Dinamo

LANTERNA DA CAMPEGGIO A LED CON RADIO FM AUTO RICARICA A DINAMO

 

Gerber Suspension - Pinza multifunzioni

Huntington Survival Card, attrezzo multiuso carta di credito 6,8cm x 4,5cm (fino 2mm) - strumento sopravvivenza in formato carta di credito con 11 funzioni

NFL - Coltello da sopravvivenza Colt con bracciale Paracord, colore: Nero

Bracciale da Sopravvivenza Colt OD G

Portachiavi di sopravvivenza Para Cord Keychain

Gerber 22-31-000699 - Pietra focaia Bear Grylls, colore: Grigio

True Utility - KeyTool - 8 in 1 mini multitool - TU247

LOCALIZZATORE SATELLITARE GPS TRACKER BUSSOLA PORTACHIAVI TREKKING SOPRAVVIVENZA

Coghlans - Accessorio di sopravvivenza multifunzione, protezione contro freddo/ vento/ pioggia

Acciarino FireSteel Army per 12.000 accensioni, Arancione (orange), taglia unica

Estrattore di veleno AspiVenin

Batteria USB 2000 mAh, con Manovella di Carica, Soulra BoostTurbine 2000

Trovi altri articoli sulla sopravvivenza qui:
http://www.sopravvivenzatotale.com/info/prodotti-sopravvivenza/

     

 

 

  1. Nessun commento ancora...
*

;