Come sopravvivere dopo l’amputazione accidentale di un braccio

Letto 6.774 volte
 

sopravvivere dopo l'amputazione accidentale di un braccio Sono moltissimi gli incidenti che capitano a chi lavora con strumenti e attrezzature pericolose come, ad esempio, seghe eletriche, motoseghe, piallatrici elettroniche e via dicendo. Spesso, a causa di errori e comportamenti non responsabili, basta un nulla per recidere completamente il proprio arto superiore, con conseguente decesso, quasi immediato, per dissanguamento.

Questo succede, il più delle volte, ai “non” professionisti e a chi ama il fai da te. Vediamo come si può riuscire a sopravvivere dopo un incidente grave di questo tipo e dopo aver perso completamente il proprio braccio.

Ecco cosa fare per sopravvivere dopo l’amputazione accidentale di un braccio

amputazione accidentale di un braccioMolte persone, specialmente amanti del fai da te, nell’armeggiare senza cura con attrezzature pesanti e pericolose, spesso incorrono in incidenti rischiosi nei quali, il più delle volte, vengono compromessi gli arti superiori. Il primo pericolo cui essi vanno incontro è, dopo lo shock immediato del dolore, un veloce e sicuro dissanguamento. Sono momenti concitati, intrisi di panico e frenesia, nei quali saranno solo il tempo ed la prontezza a fare la differenza. Bastano, infatti, pochi minuti o addirittura alcuni secondi a fare la differenza.

braccio amputatoQuando si perde il controllo di una motosega, o altri attrezzi simili, avvengono fenomeni incotrollabili. Questo accade quando le veloci ed affilate lame rotanti vanno a collidere contro le parti di metallo. Il violento contraccolpo fa perdere il controllo totale dell’attrezzo. Se la parte tagliente viene a contatto con il braccio, inevitabilmente si verificano abrasioni e recisioni nette di tessuti, vene, arterie, nervi, tendini e, persino, ossa. La situazione diviene presto drammatica.

Si deve tamponare subito il moncone con una garza imbevuta di disinfettante. Inserire il moncone amputato in un sacchetto e chiuderlo dentro un secondo contenitore con del ghiaccio. In questo modo si può tentare il successivo recupero della parte amputata con delicati interventi di microchirurgia.

Il primo ostacolo da superare è quello della paura e dello svenimento. Sia la perdita di tanto sangue che il dolore causa, infatti, fenomeni di perdita di conoscenza. Solo una grande forza fisica e morale può contrastare, almeno in parte, questo fenomeno. Al fine di abbassare leggermente la pressione sanguigna si inizi a respirare molto profondamente.

004La cosa da fare immediatamente è quella di fermare, o limitare al massimo, la perdita di liquido ematico. A tale scopo si deve legare la parte sovrastante il taglio (radice) con un robusto laccio e stringere con il massimo della forza, senza preoccuparsi di provare ulteriore dolore. Si stà, infatti, lottando per la vita.

A tale scopo ci si può servire di una leva di legno o di metallo impiegata a mo’ di torchio. La stretta deve essere molto efficace e duratura e ha lo scopo di rallentare il flusso sanguigno nell’arto coinvolto dall’incidente. Inoltre si deve alzare il braccio (o quel che resta) in modo da limitare la pressione arteriosa.

006La prossima mossa è di cercare di fermare la fuoriuscita di sangue proprio nella zona del taglio. Si leghino con forza pezzi di stoffa, coperte fasce e quant’altro si possa reperire al fine di ostacolare ulteriore perdita ematica, dopo una eventuale pulizia della stessa con acqua e sapone o acqua ossigenata. La pressione sanguigna cala, infatti, molto velocemente.

Le probabilità maggiori di sopravvivenza si hanno se non si è completamente soli ma se c’è un’altra persona ad aiutare senza farsi prendere dal panico. Da soli, viceversa, i problemi saranno maggiori, sia per le proprie condizioni fisiche che, velocemente, vanno ad aggravarsi sia per la mancanza di forza fisica con cui stringere bene i lacci.

005L’immediata corsa al pronto soccorso è il fattore determinante. Bisogna correre subito in ospedale, senza aspettare altro prezioso tempo. Se l’amico o il collega dispone di automobile, egli deve caricare in macchina la persona sofferente e correre a tutta velocità al centro di soccorso, SENZA aspettare l’ambulanza che potrebbe fare ben poco.

Sono fasi molto concitate nelle quali il corpo può reagire in modi imprevedibili. Ma, come sempre, bastano pochi secondi per salvare una vita umana.

Spero, come sempre, che questi suggerimento ti saranno utili. Puoi condividere questo articolo sui social network, utilizza i bottoni qui sotto. Se vuoi esprimere la tua opinione o fornire dei suggerimenti in merito a quanto discusso, scrivi un commento qui sotto nel form oppure partecipa alle discussioni sul nostro forum di sopravvivenza.

 Video interessati sulla sopravvivenza dopo l’amputazione di un braccio

 

 

 
Hai trovato questo articolo utile e interessante? CONDIVIDI sui SocialNetwork . La condivisione di queste informazioni è il primo passo per vivere in un mondo migliore. Ogni tua condivisione è apprezzatissima e può far vivere meglio altre persone. Grazie mille!

Vedi anche: > Sopravvivenza, Tecniche di Primo Soccorso, Tecniche di Sopravvivenza

prodotti consigliati sopravvivenza, trekking, campeggio, escursioni, emergenze

Prodotti consigliati

Gerber, Kit di sopravvivenza COMPLETO Bear Grylls.

 

 

KIT di Sopravvivenza GERBER BEAR GRYLLS BASE

 

Kit di sopravvivenza Bear Grylls Scout , Grigio GERBER,

KIT DI SOPRAVVIVENZA

Cassetta pronto soccorso con velcro, a norma DIN 13164, con norme di primo soccorso, Cartrend 7730042

Surviving. Istruzioni di sopravvivenza.

 

 

19Led Ultra Luminoso Del Faro Led Con Archetto (Silver)

Torcia ad energia solare con generatore carica a manovella a 3 LED, 3 LED ad elevata potenza, alimentata dalla dinamo e

Torcia a 2 LED impermeabile alimentata da generatore a dinamo con Accendifuoco / Bussola / Fischietto

Alpin 82829 - Torcia a 24 LED con gancio e magnete

Lampada da campeggio con 4 LED con generatore/alimentazione a Dinamo

LANTERNA DA CAMPEGGIO A LED CON RADIO FM AUTO RICARICA A DINAMO

 

Gerber Suspension - Pinza multifunzioni

Huntington Survival Card, attrezzo multiuso carta di credito 6,8cm x 4,5cm (fino 2mm) - strumento sopravvivenza in formato carta di credito con 11 funzioni

NFL - Coltello da sopravvivenza Colt con bracciale Paracord, colore: Nero

Bracciale da Sopravvivenza Colt OD G

Portachiavi di sopravvivenza Para Cord Keychain

Gerber 22-31-000699 - Pietra focaia Bear Grylls, colore: Grigio

True Utility - KeyTool - 8 in 1 mini multitool - TU247

LOCALIZZATORE SATELLITARE GPS TRACKER BUSSOLA PORTACHIAVI TREKKING SOPRAVVIVENZA

Coghlans - Accessorio di sopravvivenza multifunzione, protezione contro freddo/ vento/ pioggia

Acciarino FireSteel Army per 12.000 accensioni, Arancione (orange), taglia unica

Estrattore di veleno AspiVenin

Batteria USB 2000 mAh, con Manovella di Carica, Soulra BoostTurbine 2000

Trovi altri articoli sulla sopravvivenza qui:
http://www.sopravvivenzatotale.com/info/prodotti-sopravvivenza/

     

 

 

  1. Nessun commento ancora...
*

;