Come Sopravvivere sulla Neve, sul Ghiaccio, Durante una Bufera di Neve e Coperti da una Valanga

Letto 7.117 volte
 

iglooL’Uomo è l’essere vivente che sicuramente si adatta più di ogni altro alle condizioni climatiche più estreme della Terra. Ciò nonostante egli ha il bisogno di utilizzare stratagemmi e veri e propri trucchi per riuscire ad espletare le proprie funzioni vitali sul ghiaccio o sulla neve, dove le temperature sono al di sotto di ogni limite umano.

Ecco le regole per sopravvivere sul chiaccio e sulla neve

La prima regola da osservare, per la sopravvivenza sul ghiaccio, è quella di evitare in qualsiasi maniera l’esposizione al vento. Qualsiasi parte umida del corpo, infatti, sarebbe immediatamente congelata. L’unica soluzione consiste, pertanto, nel costruire un riparo contro il freddo e il vento… ovvero costruirsi un igloo, ossia un riparo costituito da blocchi di ghiaccio. La base interna dovrebbe essere scavata a mo’ di buca, in modo da aumentarne la funzione di riparo.

Con questo metodo la temperatura all’interno del rifugio è di circa zero gradi mentre all’esterno, con il vento, essa potrebbe anche scendere di parecchie decine di gradi sotto lo zero.

Gli eschimesi hanno imparato tanti trucchi da secoli, segno evidente che l’essere umano può sopravvivere a queste estreme condizioni. L’importante è non bagnarsi mai, coprirsi con adeguati e adatti materiali e, ovviamente, accendere un fuoco per riscaldarsi e cucinare il cibo.

Se a questa esperienza estrema non si è abituati, la cosa principale è quella di non farsi prendere dal panico. Occorre, al contrario, stare seduti e rilassati, mantenere la calma e mangiare cioccolato e bere thè o caffè caldo, ma non bollente. Le energie, in questi casi, sono estremamente preziose e non bisogna mai consumarle inutilmente.

E’ buona norma abituare il corpo gradatamente alle basse temperature, effettuando delle piccole uscite dal riparo, sempre più lunghe e durature, ma senza mai esagerare.

Cosa fare se si è sorpresi da una tormenta o bufera di neve ?

In casi estremi, se non si ha alcun rifugio e una tormenta di neve ci sorprende, l’unica soluzione per sopravvivere è quella di scavare velocemente una buca di forma ovale, posizionarvi sopra una coperta e ricoprirsi totalmente di neve. E’ un estremo rimedio che potrebbe salvare la vita. costruzione

Una buona fonte di calore provvisorio è costituita anche dalle proprie urine. Si può fare, infatti, “pipì” in una bottiglia di plastica e sfruttare il tepore per riscaldarsi un po’ le mani o le altre parti del corpo.

Molte persone sono riuscite a sopravvivere al polo pord, a -30C° e con pochissimo cibo, grazie alle piccole strutture di riparo allestite per lo scopo. L’effetto “igloo”, ossia di isolante con il mondo esterno, ha permesso infatti che la temperatura interna non scendesse al di sotto di limiti insopportabili per l’organismo.

Il nostro corpo umano, in ogni caso, costituisce una sorta di macchina meravigliosa. L’organismo, infatti, si pone in
una sorta di riposo, le funzioni vitali si abbassano e il corpo può resistere a basse temperature per un lungo periodo di tempo. La circolazione del sangue converge nella parte centrale del corpo. Le mani e i piedi smorzano la propria temperatura mentre restano calde le altre parti dove sono collocati gli organi vitali.

Purtroppo statisticamente si è riscontrato che l’ipotesi di sopravvivenza per molto tempo si abbassa abbastanza velocemente. Se comunque i soccorsi avvengono entro venti minuti dall’incidente la probabilità di restare vivi supera il 90%.

Cosa fare se si viene travolti e coperti da una valanga di neve ?

Se si viene coperti completamente dalla neve a causa di una valanga, la prima cosa da fare è quella di permettere all’ossigeno di raggiungere le proprie vie respiratorie. Si può infatti restare vivi per 45 minuti completamente sepolti ma a condizione di passaggio di aria.

cioccolatoIl cibo e acqua, se limitati, devono essere assunti in quantità minime, allo scopo di assicurarne la continuità nelle ore e nei giorni a sebucaguire. E’ errato bere la neve poiché ciò gela la lingua e non disseta.

Si può tentare di pescare qualche pesce scavando una buca nel ghiaccio con la speranza di trovare l’acqua.

La permanenza sui ghiacci è, in ogni caso, un’evenienza che deve essere limitata al massimo. Le probabilità di superare le estreme condizioni della natura sono, infatti, ridotte proprio all’osso.

 

Approfondimenti Video – Come Sopravvivere Sulla Neve

Spero, come sempre, che questi suggerimento ti saranno utili. Puoi condividere questo articolo sui social network, utilizza i bottoni qui sotto. Se vuoi esprimere la tua opinione o fornire dei suggerimenti in merito a quanto discusso, scrivi un commento qui sotto nel form oppure partecipa alle discussioni sul nostro forum di sopravvivenza.

 

 
Hai trovato questo articolo utile e interessante? CONDIVIDI sui SocialNetwork . La condivisione di queste informazioni è il primo passo per vivere in un mondo migliore. Ogni tua condivisione è apprezzatissima e può far vivere meglio altre persone. Grazie mille!

Vedi anche: > Sopravvivenza, Sopravvivenza all'Aperto, Strategie di Sopravvivenza

prodotti consigliati sopravvivenza, trekking, campeggio, escursioni, emergenze

Prodotti consigliati

Gerber, Kit di sopravvivenza COMPLETO Bear Grylls.

 

 

KIT di Sopravvivenza GERBER BEAR GRYLLS BASE

 

Kit di sopravvivenza Bear Grylls Scout , Grigio GERBER,

KIT DI SOPRAVVIVENZA

Cassetta pronto soccorso con velcro, a norma DIN 13164, con norme di primo soccorso, Cartrend 7730042

Surviving. Istruzioni di sopravvivenza.

 

 

19Led Ultra Luminoso Del Faro Led Con Archetto (Silver)

Torcia ad energia solare con generatore carica a manovella a 3 LED, 3 LED ad elevata potenza, alimentata dalla dinamo e

Torcia a 2 LED impermeabile alimentata da generatore a dinamo con Accendifuoco / Bussola / Fischietto

Alpin 82829 - Torcia a 24 LED con gancio e magnete

Lampada da campeggio con 4 LED con generatore/alimentazione a Dinamo

LANTERNA DA CAMPEGGIO A LED CON RADIO FM AUTO RICARICA A DINAMO

 

Gerber Suspension - Pinza multifunzioni

Huntington Survival Card, attrezzo multiuso carta di credito 6,8cm x 4,5cm (fino 2mm) - strumento sopravvivenza in formato carta di credito con 11 funzioni

NFL - Coltello da sopravvivenza Colt con bracciale Paracord, colore: Nero

Bracciale da Sopravvivenza Colt OD G

Portachiavi di sopravvivenza Para Cord Keychain

Gerber 22-31-000699 - Pietra focaia Bear Grylls, colore: Grigio

True Utility - KeyTool - 8 in 1 mini multitool - TU247

LOCALIZZATORE SATELLITARE GPS TRACKER BUSSOLA PORTACHIAVI TREKKING SOPRAVVIVENZA

Coghlans - Accessorio di sopravvivenza multifunzione, protezione contro freddo/ vento/ pioggia

Acciarino FireSteel Army per 12.000 accensioni, Arancione (orange), taglia unica

Estrattore di veleno AspiVenin

Batteria USB 2000 mAh, con Manovella di Carica, Soulra BoostTurbine 2000

Trovi altri articoli sulla sopravvivenza qui:
http://www.sopravvivenzatotale.com/info/prodotti-sopravvivenza/

     

 

 

  1. Nessun commento ancora...
*

;